giovedì 21 luglio 2011

Insalata di rucola e papaya con rosellina di salmone affumicato


Confesso!
Non rientro nella categoria dei "filo-esotici-a-tutti-i-costi", sono piuttosto adepta e praticante della dottrina degli "acquisti-a-km-zero".
Se non altro perchè i prodotti nostrani, avendo meno strada sulle spalle, si spera abbiano compiuto il processo di maturazione nel luogo che gli è più congeniale, cioè sull'albero  e non nella stiva di qualche nave.
Quindi, di solito, il massimo dell'esotico che mi concedo è rappresentato da banane e ananas...pensate che l'ultima volta che ho comprato l'ananas era addirittura made in italy (non ci si capisce più niente!).

Ma se capita di andare al mercato con mio marito ed un suo amico originario del Camerun, che con certi frutti ha una naturale familiarità e dimistichezza nel riconoscerne la qualità, succede che.....




...succede di tornare a casa con due manghi grandi come due meloni e una papaya grande come i due manghi messi insieme.
Pare che i frutti in questione abbiano viaggiato in aereo, quindi siano arrivati sui banchi del mercato meno "provati" rispetto ad altri sfortunati colleghi.
I due manghi sono riusciti a varcare l'uscio di casa, ma non hanno fatto in tempo ad essere onorati neanche di una foto. Hanno avuto vita breve!
La papaya, invece, era tanto grande che ha dato origine ad una vera e propria saga, "La Saga della Papaya", di cui questo post è solo il primo capitolo.



Insalata di rucola e papaya con rosellina di salmone affumicato, mandorle tostate e salsa "yogurt"
Ingredienti per due persone

50 g di rucola
100 g di salmone affumicato
2 fette di papaya
30 g di mandorle a lamelle
1 cucchiaio d'olio
sale 
1 cucchiaino di aceto di mele


Per la salsa
1 cucchiaio di yogurt greco
1 cucchiaio di olio evo
1/2 spicchio d'aglio
1 mazzetto di erba cipollina
1 fettina di limone
sale e pepe


Procedimento
Laviamo e asciughiamo la rucola, la condiamo leggermente, la mettiamo sul piatto e a piacere disponiamo anche la papaya e il salmone. Io ho fatto la rosellina piegando la fetta di salmone in due e arrotolandola su sè stessa. Tostiamo le mandorle e le lasciamo scivolare sull'insalata.

Prepariamo la salsa emulsionando lo yogurt con l'olio, il limone spremuto, sale e pepe. Aromatizziamo infine con l'erba cipollina tagliuzzata. La salsa possiamo distribuirla sull'insalata o affiancarla.




Note
- Noi abbiamo mangiato questa insalata come antipastino, però aumentando le dosi può essere un piatto unico per  una cena estiva.
- Ho arricchito il piatto con dei paninetti mignon, croccanti, ai semi di papavero.....ma questo è un altro post!

19 commenti :

  1. sono sempre affascinata dalla frutta esotica, ma non so mai come usarla (se non mangiata in "purezza")...questa insalatina è un'idea proprio stuzzicante!!! ;)

    RispondiElimina
  2. anche io non sono una fan di prodotti esotici ma ultimamente mi piace assaggiare gusti da un po' tutte le parti del mondo.. questa tua insalata li contiene tutti!

    RispondiElimina
  3. Ma allora dillo che vuoi proprio stupire tutti!
    Complimentissimi per tutto e buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. Piatto semplice ma dalla presentazione veramente eccezionale! Bravissima! Bacini la stefy

    RispondiElimina
  5. che magnifica presentazione! viene davvero voglia di mangiare questo piatto-gioiello!
    anche io la penso come te sul km 0, quanto meno si evita di mangiare frutta e verdura congelata.

    RispondiElimina
  6. ma che elegante questo piatto, eppoi è anche completo: pesce, frutta everdure tutte lì in maniera affascinante. Bravissima

    RispondiElimina
  7. Ma che scema! Ero convinta di essermi già iscritta al tuo blog... Però ho rimediato, scusami! Dopo i 40 l'arteriosclerosi avanza :-D Ottima quest'insalata... Nemmeno tu scherzi, in quanto a creatività e bravura nella presentazione dei piatti ;-)

    RispondiElimina
  8. Non gli sarà dispiaciuta tutta la strada che hanno fatto per finire poi così bene!
    Una insalata di creatività e sapore! Bella presentazione davvero!

    RispondiElimina
  9. GRAZIE PER ESSERE PASSATA DAL MIO BLOG.
    ANCH'IO PREFERISCO I PRODOTTI A KM. 0, MA OGNI TANTO QUALCHE TRASGRESSIONE CI STA

    RispondiElimina
  10. Complimenti bella ricetta e bella presentazione, continuerò a seguirti...
    baci

    RispondiElimina
  11. ciao Emanuela!grazie della tua visita, ricambio con piacere e mi unisco ai tuoi sostenitori!!
    questa insalata oltre ad essere bella deve essere squisita!!baci!

    RispondiElimina
  12. è freschissima e tanto accattivante.. io non so se ho mai comprato una papaia, ma il mango si, che forse aveva viaggiato in stiva: non sapeva di granché
    bella anche la presentazione :)

    RispondiElimina
  13. Sfizziosissima questa insalata...aspetto trepidante gli altri capitoli della saga ;)

    RispondiElimina
  14. Un bellissimo piattino creativo e gustoso, complimenti Emanuela!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Ciao carissima, ho gradito moltissimo ;-)

    RispondiElimina
  16. Con la papaya non ho un buon feeling, ma la tua insalata, così com'é presentata, me la rende molto più simpatica :) Saranno anche le mandorle, i paninetti mignon... la mangerei subito! Ciao Liz

    RispondiElimina
  17. Una ricetta veramente chic e gustosa! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  18. un'insalatina fresca,buona e molto bella!

    RispondiElimina