lunedì 10 settembre 2012

Ferratelle arrotolate con ricotta al cioccolato e salsa ai frutti di bosco


Torno a scrivere dopo più di due settimane!
Quando si stacca la spina è difficile riniziare!
Purtroppo l'estate se n'è andata e si è portata via la mia micetta Birba...capitolo doloroso!
Ringrazio davvero tanto tutte le persone che anche in mia assenza hanno manifestato la loro presenza sul blog!
Grazie alle persone che mi hanno scritto!
Ora vorrei  augurarvi una buona settimana con questa dolcissima ricetta!

Per realizzarla è necessario disporre dell'apposita cialdiera (o ferro) per ferratelle: ne esistono di vari tipi, con tantissimi disegni...qui in Abruzzo naturalmente è facile reperirla, ma ho visto da alcuni blog che anche in altre regioni d'Italia si conoscono le ferratelle.
La versione che propongo oggi è farcita e arrotolata.


Ho preparato le ferratelle con 5 uova, 5 cucchiai di zucchero, 5 cucchiai di olio vegetale, 5 cucchiai di farina, poca buccia di limone grattugiata e 1/2 bustina di lievito.
...dopo aver montato le uova con lo zucchero, ho aggiunto l'olio, la buccia di limone, ho mescolato ancora e aggiunto la farina con il lievito.
Nel frattempo ho messo la cialdiera sul fornello fino a che entrambi i lati sono risultati ben caldi. Dopo aver unto la cialdiera leggermente d'olio, si procede a realizzare le ferratelle versando un cucchiaio di composto per volta sul ferro.
Questa versione arrotolata deve essere lasciata cuocere un po' meno...appena dorate si tolgono per evitare di farle indurire.
Vanno arrotolate subito, da calde: si possono arricchire con la farcitura che preferiamo....marmellata, Nutella...


...Io ho farcito le ferratelle con della ricotta di pecora (per 8 ferratelle circa 200 g) insaporita con cioccolato fondente grattugiato, 2 cucchiai di zucchero a velo e 1 cucchiaio di Ratafia (liquore abruzzese di ciliegie). Ho arrotolato da calde le ferratelle senza farcirle, riempendole di ricotta solo prima di servirle.

Le ho accompagnate con una salsa ai frutti di bosco realizzata lasciando appassire leggermente i frutti freschi (1 cestino) sul fornello con 1 cucchiaio di zucchero e il succo di 1 spicchio di limone. L'ho versata sui cannoli di ferratelle ancora calda.



55 commenti :

  1. Ma che belle!!!
    Buona settimana

    RispondiElimina
  2. Un abbraccio stretto stretto, difficile riprendere ti capisco!!
    Le tue ferratelle sono bellissime e molto golose!! Abitassimo vicine... :)
    Un bacione enorme!!!!!

    RispondiElimina
  3. Bentornata è un piacere passare.
    Chissà che buone le tue dolcezze ..non le conoscevo, grazie per la ricetta.
    Hai ragione anch'io faccio fatica a riprendere però non ho mai smesso di visitare le vostre cucine.
    Mi dispiace per la tua amica Birba, pensa che a mia madre la gattina Nerina ne ha fatti tre e i bambini sono dispiaciuti perchè non li hanno visti.
    Buona giornata e grazie di essere passata da me.

    RispondiElimina
  4. Bentornata ai fornelli!!! Una preparazione da vero pasticcere, che gola solo a guardarle!!!!
    Mi dispiace x la tua gattina, la perdita di un amicoa 4 zampe non è mai così facile da superare!!!
    Un kiss e buona giornata

    RispondiElimina
  5. Mi spiace cara Emanuela per la tua Birba...
    ma tu come stai? Stai meglio?
    Mi sei mancata davvero....è strano ma si sentiva la tua assenza ...certo non è facile riprendere ma tu sei in gamba vero?
    E poi il dolce fa sempre il suo effetto.....Ti auguro una buona settimana....ti abbraccio

    RispondiElimina
  6. Arrotolate...non ci avevo mai pensato! da provare sicuramente.
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  7. Mi spiace per Birba :(

    Come ben sai io le adoro, le faccio spesso, sia quelle tradizionali che arricchite in diversi modi.. questa tua versione è meravigliosamente golosa mia cara :)

    RispondiElimina
  8. Cara mi dispiace per la tua micia sono sempre parte della famiglia ed e' un dolore quando non ci sono più !
    Io non conoscevo questa ricetta ma e' davvero golosa:)
    Baci

    RispondiElimina
  9. bentornata! e alla grande con queste ferratelle!!! davvero stupende :-)

    RispondiElimina
  10. Bentornata, è sempre difficile riprendere dopo una pausa, tu hai ricominciato alla grande.
    Sono giorni che medito di preparare qualche ferratella...che dici passo da te?? ( a proposito, ma dove sei?)

    Mi spiace per la tua gattina, sono sicura che sei stata un'ottima compagna di viaggio della sua breve vita!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  11. Bentornata! Non conoscevo questo dolce e devo dire che sembra proprio delizioso!!

    RispondiElimina
  12. Mi stavo chiedendo dove fossi finita... Mi dispiace davvero tanto per la tua amica con la coda, so bene che si portano sempre via un pezzetto di cuore.
    Sai da quanto tempo vorrei fare queste cialde? Ma non mi è mai capitato di vedere il ferro nei negozi, da queste parti.
    Un abbraccione.

    RispondiElimina
  13. Ciao Emanuela, questa ricetta è deliziosa solo a vederla, chissà a mangiarla... mi dispiace molto per la tua micia Birba, so che si soffre tanto quando bisogna dire addio ai nostri amati amici a quattro zampe, ma in compenso la vita condivisa con loro è un dono unico e prezioso, che vale la pena aver avuto. Un abbraccio e buona ripresa di tutte le attività!

    RispondiElimina
  14. Mi spiace tanto per Birba, chi ama gli animali, come noi, ti capisce eccome!!
    Bellissima idea le ferratelle arrotolate, brava!!

    RispondiElimina
  15. Bentornata cara, mi dispiace per la tua micia :-( Queste ferratelle sono strepitose, me ne mangerei una dietro l'altra!!! Bacii

    RispondiElimina
  16. mi dispiace tanto per Birba,ti capisco,il dolore e enorme.....complimenti per la ricetta,la presentazione e divina ...un abbraccio...

    RispondiElimina
  17. intanto ho impararo cosa sono le ferratelle e come si fanno, ma sopratutto come si farcisono e presentano così belle, predniti pure altri 15 giorni se ti vengono fuori sempre delle cose cosi belle :-)

    RispondiElimina
  18. Ohhh leggo solo ora della tua Birba... mi dispiace tantissimo... :( Un abbraccio e fusine consolatorie dalla Cleo

    RispondiElimina
  19. Mi dispiace per la tua Birba.

    Le ferratelle le conosco molto bene, ma non l'ho mai provate a "cannolo".
    Uhm la Ratafia ne ho ancora un po'. Mi hai fatto venire voglia.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  20. Grazie, grazie, grazie!
    Ero proprio in attesa della ricetta delle ferratelle! E poi per questo ripieno ci va matto mio marito!

    RispondiElimina
  21. E' un piacere risentirti.. Mi chiedevo dove fossi finita! Mi dispiace tanto per la gattina.
    Ti abbraccio.
    Invece mi ha colpito subito questa foto, il fatto che ci sia la ricotta, la presentazione.. è meravigliosa! Una bella tradizione un po' corretta, brava!
    Un bacione, a presto:**

    RispondiElimina
  22. Emanuela è una grandissima gioia rileggerti e ritrovarti, ma quanto mi è spiaciuto sapere di Birba, lo sai amo follemente i gatti.
    Le ferratelle le ho mangiate un paio di volte e mi sono piaciute tanto. Le tue con la ricotta sono davvero golose.
    Un bacione grandissimo

    RispondiElimina
  23. Mannaggia tesoro, mi dispiace proprio tanto che la tua fine estate sia stata segnata dalla perdita di Birba. Immagino come puoi sentirti e ti abbraccio forte forte.
    Da abruzzese adoro le ferratelle però ho sempre fatto la versione croccante, mai quella morbida. I tuoi cannoncini devono essere spettacolari e fanno anche un figurone. Non posso non provarli :) Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  24. Peccato non avere a disposizione questo strumento perchè la tua preparazione mi ingolosisce molto.
    Bentornata e a presto
    Claudette

    RispondiElimina
  25. Ciao Emanuela mi spiace per la tua gattina....
    Che belle queste ferrarelle ripiene! Assomigliano ai cannoli! Golose! Baci

    RispondiElimina
  26. Un autentico pecado, mis felicitaciones pir este manjar, besos
    SOFIA
    Milideasmilproyectos

    RispondiElimina
  27. Ma cos'è questa meraviglia??? Io no ho la cialdiera...e dopo aver visto queste immagini, mi dispiace davvero!!!

    RispondiElimina
  28. Che bellezza queste ferratelle!!! E mi dispiace tanto per la tua gattina, un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  29. Gli animali diventano parte della famiglia e quando vanno via lasciano sempre un grande vuoto, lo capisco.

    Questi rotolini di delizia ti sono venuti... deliziosi! :-)

    RispondiElimina
  30. Ciao bellissima, sei tornata anche tu??
    Non parliamo delle ferie che son volate via e consoliamoci con il tuo dolcino, una meraviglia! Me la concederei volentieri una pausa golosa!
    Mi spiace per la tua gattina, ne so qualcosa..
    Bentornata Manu, un grande bacio!!

    RispondiElimina
  31. Mi spiace per la gattina :(
    Le tue neole sono davvero invitanti! E sì, io le chiamo neole :) Ma di dove sei di preciso? Magari siamo vicine: io abito vicino Pescara! Buona serata :)

    RispondiElimina
  32. meraviglioseeee una vera leccornia

    RispondiElimina
  33. Che golosissima meraviglia..

    Ben ritrovata cara Emanuela mi dispiace tanto per la tua Birba.Un abbraccio

    RispondiElimina
  34. una bontà assoluta!!! Che meraviglia!

    RispondiElimina
  35. bentornata alla grande: queste ferratelle ripiene sono a dir poco squisite, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  36. Mi dispiace tanto per Birba, insomma, non voglio riaprire ferite, ma tu forse puoi immaginare quanto tenga ai gatti, quindi immagino il capitolo doloroso e ti capisco tanto (ma tanto, tanto). Una annusata e leccatina anche da parte di Sushi e Tabata.

    Bentornata tra noi e grazie per la ricetta, sempre interessanti le tue idee :) Le ricottine devo ancora farle, ma non ho più scuse, questo week-end sono in progress!

    Un abbraccio forte
    Mari (Sushi e Tabata)

    RispondiElimina
  37. Mi dispiace tantissimo per la tua Birba. E' sempre un immenso dolore quando i nostri amici a quattro zampe ci lasciano. Un abbraccio grande grande e pieno di affetto.
    Tanti complimenti per queste dolcezze.

    RispondiElimina
  38. Come ti capisco!!! Anch'io sto andando a rilento...
    Favoloso questo dolce
    Baci e abbracci

    RispondiElimina
  39. Bella idea quella di arrotolare e farcire le ferratelle. Tra un po' mi dovrebbe arrivare (ancora non so se in dono o in prestito....) dalla mia amica Pupetta l'attrezzino per farle. Questa tua ricetta già mi stuzzica!!

    RispondiElimina
  40. Ciao dolcissima Emanuela!!!!!
    Una montagna di baci... tutti per te!!! :)

    RispondiElimina
  41. mi ha salutato da poche ore il mio coniglietto nuvola, che dire.. saluto Birba e posso capire il dolore... splendida ricetta.. golosa, colorata.. insomma un tocco di allegria in questo pomeriggio.. un abbraccio:*

    RispondiElimina
  42. deliziose!!!!cavolo come si può far la dieta..vorrei provarle subito...mi spiace per birba...sai il mio primo micio si chiamava così...bacioni

    RispondiElimina
  43. come sempre fai venire l'acquolina

    RispondiElimina
  44. Ciao Emanuela passavo a darti la buona notte.
    A presto!
    Inco

    RispondiElimina
  45. Cara Emanuela, che piacere ritrovarti! Io pure sono a rilento con la ripresa...Queste tue ferratelle sono strepitose! Un abbraccio grande.
    P.S. Mi spiace tantissimo per Birba :-(

    RispondiElimina
  46. wow, golosissima ricetta!
    peccato mi manchi la cialdiera. posso solo sognarla....

    RispondiElimina
  47. Eccomi qui, ne ho fatta una con il tuo ferro, è venuta bene e buona. Esaurisco l'impasto e la prossima volta prendo la ricetta da qua. Con il tuo ferro è come una cialda, ora provo con quello di Ileana. Gazie ancora e ciao :-)

    RispondiElimina
  48. Ricetta davvero invitante e leggera!!
    Io ho appena acquistato una cialdiera da internet, su http://www.billyshop.it ce ne sono di vari tipi...corro a provare questa fantastica ricetta!

    RispondiElimina
  49. Sono semplicemente fantastiche!! Baci, Mary

    RispondiElimina